Sogni contagiati

  • Anno: 2020
  • Pagine: 168
  • Collana: Lecturae
  • Formato: 13x21
  • ISBN cartaceo: 9788874874408
  • € 16.00
  • € 15.20

Appena la mente ritorna cosciente fa perdere le tracce di quelle figure che l’hanno abitata per l’intera notte
V. Angiolillo

La ricchezza dei contenuti onirici manifestata durante la pandemia da covid-19 e il prolungamento del lockdown hanno condotto gli Autori a riflettere sul senso da attribuire alle manifestazioni psichiche che si stavano presentando.
L’ipotesi su cui si basa questo lavoro è che una situazione di coercizione protratta, in un contesto di emergenza socio-sanitaria quale si è delineato a livello mondiale, determini la sollecitazione di alcuni temi caratteristici della psiche profonda. Insieme ai sogni vengono presi in considerazione i concetti di virus, biologia, trauma, simbolo, Natura e Cultura, la visione dei sogni di Jung, l’Ombra, l’Anima Mundi e l’Umbra Mundi.
L’attivazione dell’inconscio si presenta con frequenza e continuità attraverso una simbologia delle immagini che si affianca ai complessi autonomi dei pazienti con modalità addirittura insolite, per chi da tempo non ricordava di sognare o ha iniziato proprio in questo periodo, determinando un’inaspettata mobilitazione di energie psichiche e nuove consapevolezze.
Il lavoro di elaborazione evidenzia le ricorrenze degli aspetti immaginativo-simbolici che maggiormente hanno interessato i sogni di questo particolare periodo, tenendo insieme – in una traccia narrativa coerente – i contenuti, le interpretazioni e le riflessioni che ne sono conseguite.

autori

Magda Di Renzo

Psicologa, psicoterapeuta dell’età evolutiva, analista junghiana, membro dell’ARPA (Associazione per la Ricerca in Psicologia Analitica) e dell’IAAP (International Association for Analytical Psychology), direttrice della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia psicodinamica dell’età evo­lutiva dell’Istituto di Ortofonologia (IdO) di Roma. Responsabile del Servizio di Psicoterapia dell’età evolutiva dell’IdO, ha promosso molte ricerche nell’ambito delle patologie infantili e adolescenziali, tra cui il Pro­getto Tartaruga per i bambini affetti da autismo. Docente nelle diverse scuole di specializzazione in psicoterapia, è autrice e coautrice di numerose pubblicazioni, tra cui per i tipi delle Edizioni Magi ricordiamo: Il colore vissuto (1998), Fiaba, disegno, gesto e racconto (2a ed. 2005), I significati dell’autismo (2007), Sostenere la relazione genitori-figlio nell’autismo (2011), Le potenzialità intellettive nel bambino autistico (2011), Il processo grafico nel bambino autistico (2013), Autismo Progetto Tartaruga (2020).

Bruno Tagliacozzi

Laureato in Psicologia e in Lettere (indirizzo etno-antropologico), è Coordinatore della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia psicodinamica dell’età evolutiva IdO-MITE di Roma. Psicoterapeuta, analista junghiano, membro dell’ARPA (Associazione per la Ricerca in Psicologia Analitica) e della IAAP (International Association for Analytical Psychology), ha al suo attivo oltre 40 pubblicazioni di psicologia analitica, psicologia dell’età evolutiva, storia della psicologia e psichiatria transculturale. Opera nel campo della formazione e dell’aggiornamento per operatori socio-sanitari e partecipa come relatore a convegni su tematiche psicologiche. Per le Edizioni Magi ha pubblicato Scene da un manicomio. Storia e storie del S. Maria della Pietà (1998), Sante de Sanctis (1998) e Sogni contagiati (2020); contributi, sempre per la Magi, sono in Fiaba, disegno, gesto e racconto (2005), Mille e un modo di diventare adulti (2010) e in Simbolo o sintomo (2012). Inoltre, «Jung e il simbolismo dell’acqua», in A. Mei, I Passionauti, Edizioni CISU, Roma 2016; “Attraversare i confini: dal bambino al genitore” in AA.VV. (a cura di), Atti del XVII Convegno Nazionale del CIPA, Aracne Editrice, Roma 2017.

degli stessi autori