• img-book

    Guido Pesci, Maria Fiore,

Sale!
ISBN: 9788874871605
Categoria:

Mnesi e invecchiamento

di: Guido Pesci, Maria Fiore,

L’invecchiamento porta un vasto numero di soggetti a disperdere le proprie abilità mnestiche creando seri problemi nell’autonomia e nelle relazioni. Si tratta di aspetti della vita dell’uomo che non potevano sfuggire alla pedagogia clinica, orientata a intervenire in aiuto alla persona per ripristinare ogni possibile equilibrio.

11,00 9,50

Copie:
Note sugli autori
avatar-author
Psicologo, psicoterapeuta, pedagogista clinico, reflector, giornalista pubblicista, è docente di Pedagogia Speciale all’Università di Siena, direttore scientifico dell’ISFAR (Istituto Superiore Formazione Aggiornamento e Ricerca), membro del Consiglio Direttivo della SIR (Società Internazionale di Reflecting), presidente dell’ANPEC (Associazione Nazionale Pedagogisti Clinici), del SINPE (Sindacato Nazionale Pedagogisti), direttore della rivista «Pedagogia Clinica-Pedagogisti Clinici» e membro del comitato scientifico della rivista «Nuovi Orizzonti».
Libri di Guido Pesci
Aggiungi al carrello
Aggiungi al carrello
Aggiungi al carrello
Aggiungi al carrello
Educromo 2006
Leggi tutto
Aggiungi al carrello
Aggiungi al carrello
Aggiungi al carrello
Aggiungi al carrello
Note sugli autori
avatar-author
Pedagogista clinico, psicomotricista funzionale. Direttore provinciale ANPEC (Associazione Nazionale Pedagogisti Clinici), docente ISFAR (Istituto Superiore Formazione Aggiornamento Ricerca). Ricercatrice dell'Istituto Internazionale di Pedagogia Clinica. Libero professionista, vive e lavora a Vasto (ch).
Libri di Maria Fiore
Aggiungi al carrello
Quarta di copertina

L’invecchiamento porta un vasto numero di soggetti a disperdere le proprie abilità mnestiche creando seri problemi nell’autonomia e nelle relazioni. Si tratta di aspetti della vita dell’uomo che non potevano sfuggire alla pedagogia clinica, orientata a intervenire in aiuto alla persona per ripristinare ogni possibile equilibrio. Il metodo mpi (Memory Power Improvement), sorto dallo studio e dalla ricerca degli ultimi anni, ha l’obiettivo di frenare l’involuzione delle abilità mnestiche nell’anziano, avvalendosi di una molteplicità di performance adeguate alle diverse potenzialità. Definiti i processi che portano il soggetto anziano alla dispersione o all’insufficiente capacità ritentiva, il metodo mpi si propone come aiuto preventivo e come intervento orientato a un riequilibrio globale. È teso a favorire nella persona nuove esperienze, nuovi apprendimenti, nuovi stimoli e l’energia da impiegare in ogni attività indispensabile per soddisfare l’attenzione, l’organizzazione delle informazioni più recenti con quelle di vecchia data e il loro recupero.