In offerta!

Dialoghi sull’arte, la terapia, la cura

17,00

    Pagine: 218
    Formato: 14,5x21
    ISBN: 9788874874538
    Anno: 2021
    DISPONIBILE

Descrizione

Lo sguardo archetipico è come un fulmine che ti colpisce sin da bambino, come un’illuminazione, come uno squarcio nella coscienza e nel tuo modo di vedere il mondo.

Miti, fiabe, sogni, arte, linguaggio poetico, apertura e dialogo tra psicologia junghiana ed altri modelli teorici, ricerca clinica e lavoro psicoterapeutico: il tutto si compone dentro la trama di un’operazione in continuo movimento, in un dialogo che appare senza fine, circolare, in un lavoro che non nasce con l’intento di una pubblicazione, ma dalla passione per la ricerca, perciò fecondo perché libero, autentico, originale.
Come in «un esercizio di stile», gli autori cercano nella scrittura le sintonie con quel mondo creativo e poetico che da anni studiano e ricercano come matrice del loro lavoro analitico.
Puer, Senex, ferita, sacrificio, trasformazione, gioco, arte, cura, resilienza, tutti temi che si riconnettono nella misteriosa trama di un principio individuativo che, si direbbe, tiene le fila del discorso.
Le conversazioni, attraversando i diversi registri presenti, che vanno dal versante clinico a quello sociale, accompagnano il lettore alla formazione di una visione complessa capace di nuove aperture e orientamenti sul fare dell’analisi, ma più in generale, sulla cura dell’umano e della vita.