In offerta!

Il male

Categoria morale, patologia psichica, realtà umana

18,00 15,50

    Pagine: 224
    Formato: 14.5x21
    ISBN: 9788874870059
    Anno: 2009
    DISPONIBILE

Descrizione

Figure sinistre grondano sangue di stragi familiari, tramano nell’ombra un terrore internazionale, s’inebriano di sesso estremo; pedofili rapiscono bambini, madri di morte abbandonano neonati, signori della guerra prosperano di cadaveri… In questo saggio la psicologia del profondo scruta il lato oscuro della psiche, dove la follia confina con la malvagità. Il male sgorga da quelle profondità d’ombra e intreccia relazioni costanti con le sfere luminose della coscienza e dell’io. È manifestazione di follia e causa di sofferenze cruente; è sconvolgimento e devastazione, ma paradossalmente è anche motore di trasformazione.
In queste pagine il male si rivela come aspetto incontestabile della realtà, parte non eliminabile della totalità e si palesa in vincoli di fratellanza con il bene. Per assurdo, gioca un ruolo innegabile nel realizzare la pienezza dell’esistenza, perché è attraverso la dialettica aspra e perenne tra male e bene, tra l’ombra e l’io, che l’uomo ignaro e inconscio evolve in individuo cosciente ed eticamente responsabile.
Nella realtà della vita psichica, per quanto paradossale, il male è nor-male.