• img-book

    Manuale Teorico-Operativo, Istituto Di Ortofonologia,

Sale!
ISBN: 9788874873593

Olofonia. l’ascolto tridimensionale per un nuovo modello terapeutico

La tridimensionalità uditiva come strategia di riorganizzazione: dalle funzioni esecutive alle difficoltà visuo-spaziali, del linguaggio e degli apprendimenti

di: Manuale Teorico-Operativo, Istituto Di Ortofonologia,

L’olofonia è una tecnica di registrazione e riproduzione sonora che simula le dinamiche dell’ascolto umano, immergendo l’ascoltatore in una realtà virtuale uditiva tridimensionale, identica a quella reale.

250,00 212,50

Copie:
Note sugli autori
avatar-author
L’olofonia è una tecnica di registrazione e riproduzione sonora che simula le dinamiche dell’ascolto umano, immergendo l’ascoltatore in una realtà virtuale uditiva tridimensionale, identica a quella reale. L’olofonia è stata utilizzata per realizzare un modello terapeutico per la riabilitazione di: Disorganizzazione visuo-spaziale (Sindrome non verbale o sintomatologia all’interno di un Disturbo della coordinazione motoria) – Disturbo di linguaggio (Disturbo fonetico-fonologico, Disturbo espressivo e Disturbo misto della comprensione del linguaggio) – Disturbo dell’apprendimento (specifico e aspecifico) – Disorganizzazione visuo-spaziale, del linguaggio e dell’apprendimento in presenza di disabilità intellettiva lieve o borderline – Disturbo dell’emotività e della relazione – Alterazione delle funzioni esecutive. Il modello terapeutico olofonico è stato validato in 12 anni di sperimentazione clinica. La possibilità di adattamento del modello e dello strumento alle esigenze del singolo bambino consente un suo utilizzo dinamico e individualizzato. Alla luce della tipologia di stimolazione e della possibilità di adattamento metodologico, si agisce anche per implementare: capacità analitiche generali e specifiche; attenzione e autonomia nella focalizzazione sul «compito»; tempi di concentrazione; memoria di lavoro; inibizione delle risposte impulsive; capacità di pianificazione e flessibilità cognitiva; regolazione degli stati emotivi e dell’impulsività.
Libri di Manuale Teorico-Operativo
Note sugli autori
avatar-author
Centro di diagnosi e terapia dei disturbi del linguaggio, dell'apprendimento, della relazione e della comunicazione, autorizzato dalla Regione Lazio e convenzionato con il S.S.N. Le sue attività sono rivolte alle problematiche dell'età evolutiva e alla formazione professionale degli operatori sociosanitari e pedagogici. Nell'ambito dell'attività clinica sono operativi un servizio di Psicoterapia Infantile, diretto dalla Dott.ssa Magda Di Renzo, e servizi di Logopedia, di Psicomotricità, di Counseling per i genitori, di Consulenza Psicopedagogica. È curato con particolare attenzione, tramite il Servizio Scuola, il rapporto di collaborazione con gli insegnanti nonché con le altre strutture territoriali. L'Istituto è sede di formazione professionale per gli operatori sociosanitari, quali logopedisti, educatori professionali, psicomotricisti; di corsi di formazione e aggiornamento per insegnanti di ogni ordine e grado e insegnanti di sostegno; di tirocini annuali post laurea per gli psicologi, in convenzione con l'Università degli Studi di Roma «La Sapienza». Promotore di molteplici ricerche sulla sordità, sui disturbi dell'apprendimento e del linguaggio; di studi sulla psicodiagnosi e psicoterapia e di progetti di sperimentazione didattica e psicopedagogica; gli esiti delle ricerche sono stati oggetto di numerose pubblicazioni. L'Istituto ha promosso, inoltre, la costituzione dell'Associazione Genitori Operatori Insegnanti pro Handicap (A.G.O.I.P.H.) e della Società Italiana per la Salute Mentale e la Sordità per l'Età Evolutiva (S.I.S.M.S.E.E.). È consulente scientifico della casa editrice Edizioni Scientifiche Magi (Roma).
Libri di Istituto Di Ortofonologia
Quarta di copertina

Manuale Teorico-Operativo: l’olofonia è una tecnica di registrazione e riproduzione sonora che simula le dinamiche dell’ascolto umano, immergendo l’ascoltatore in una realtà virtuale uditiva tridimensionale, identica a quella reale.
L’olofonia è stata utilizzata per realizzare un modello terapeutico per la riabilitazione di: Disorganizzazione visuo-spaziale (Sindrome non verbale o sintomatologia all’interno di un Disturbo della coordinazione motoria) – Disturbo di linguaggio (Disturbo fonetico-fonologico, Disturbo espressivo e Disturbo misto della comprensione del linguaggio) – Disturbo dell’apprendimento (specifico e aspecifico) – Disorganizzazione visuo-spaziale, del linguaggio e dell’apprendimento in presenza di disabilità intellettiva lieve o borderline – Disturbo dell’emotività e della relazione – Alterazione delle funzioni esecutive.
Il modello terapeutico olofonico è stato validato in 12 anni di sperimentazione clinica. La possibilità di adattamento del modello e dello strumento alle esigenze del singolo bambino consente un suo utilizzo dinamico e individualizzato.
Alla luce della tipologia di stimolazione e della possibilità di adattamento metodologico, si agisce anche per implementare: capacità analitiche generali e specifiche; attenzione e autonomia nella focalizzazione sul «compito»; tempi di concentrazione; memoria di lavoro; inibizione delle risposte impulsive; capacità di pianificazione e flessibilità cognitiva; regolazione degli stati emotivi e dell’impulsività.

Contenuti: olofonia test: prova introduttiva di orientamento discriminativo • Percorsi e giochi sonoro-motori e grafico-interattivi • Favole sonore olofoniche • Ambienti sonori olofonici per evocare situazioni e contesti sociali ed esperienziali • Storie con inseguimento uditivo • Storie con errori fonetico-fonologici per discriminazione e attenzione uditiva • Stimoli sonori • Stimoli linguistici registrati con tecnica olofonica, per uno specifico recupero delle competenze fonologiche, meta-fonologiche, di lettura e scrittura: fonemi, sillabe, parole, neologismi, anagrammi, coppie minime, frasi • Stimoli specifici per il recupero ortografico: parole con articolazione rafforzata, con apostrofo, con accento.

Chiavetta Usb: software per la gestione delle molteplici modalità di lavoro: ascolto olofonico, opzione di controllo della localizzazione 3D della fonte sonora, visualizzazione dello stimolo linguistico, funzione di temporizzazione per la gestione dell’esposizione visiva delle parole singole o in sequenza, inseguimento uditivo. Allegati grafici e testuali di supporto.
Requisiti minimi di sitema per il software: sistema operativo Microsoft Windows 7 o superiore, non compatibile con Mac Os.

È disponibile una demo gratuita sul sito

Allegati: materiale grafico per «giocare» e «rappresentare» i vari personaggi e i loro movimenti durante l’ascolto 3D • Materiale testuale: copioni delle favole olofoniche • Schede grafiche operative per i giochi sonoro-motori • Schede operative per gli ambienti.