In offerta!

Le anime semplici

8,00 7,00

    Pagine: 66
    Formato:
    ISBN: 9788874872343
    Anno: 2007
    DISPONIBILE

Descrizione

Un faro acceso a tutto campo sull’immigrazione come fenomeno storico, politico, economico e sociale che caratterizza la storia dell’umanità; una lettura dei flussi migratori e del loro incremento che induce a definire quello che sta avvenendo a Lampedusa: «un appuntamento con la storia», un’opportunità per ripensare le dinamiche che producono questi esodi biblici e i meccanismi che li alimentano, tenendo conto di quanto è accaduto nel passato agli italiani che cercavano un futuro migliore. Quanto sono «distanti» i migranti che sbarcano a Lampedusa dagli italiani che tra il 1870 e il 1920 arrivarono a Ellis Island? Quali somiglianze e quali differenze intercorrono tra le ragioni che inducono oggi così tante persone a fuggire dal proprio Paese per raggiungere l’Europa, rispetto a quelle che portarono milioni di europei a scegliere di affrontare viaggi transoceanici per approdare in America? Necessità economiche, instabilità politiche, mancato accesso alle risorse naturali, conflitti armati, carestie, negazione dei diritti fondamentali, persecuzioni… sono solo alcune delle ragioni che obbligano oggi le popolazioni a emigrare. Ripercorrendo la storia dell’emigrazione italiana emerge che non si tratta di «cause nuove». Come interpretare allora queste «ricorrenze», quali strumenti analitici adoperare per ricostruire un quadro del fenomeno che tenga conto di tutti i soggetti coinvolti nei flussi emigratori?