• img-book

    Claire Douglas

Sale!
ISBN: 9788874872046

Interpretare l’ignoto

La vita di Christiana Morgan,un talento rimasto in ombra

di: Claire Douglas

Chi era Christiana Morgan? Indipendente e di larghe vedute, brillante e ostinata, dotata di un’incantevole combinazione di fascino ed entusiasmo, Christiana Morgan (1897-1967) lavorò come analista e ricercatrice presso la Harvard Psychological Clinic.

25,00 21,50

Copie:
Note sugli autori
avatar-author
Psicologa, analista junghiana, membro del C.G. Jung Institute di Los Angeles. Curatrice dei Visions Seminars di C.G. Jung (Visioni. Appunti del seminario tenuto negli anni 1930-1934, Edizioni Magi, 2004), svolge la sua attività professionale a Malibu (California).
Libri di Claire Douglas
Aggiungi al carrello
Quarta di copertina

Chi era Christiana Morgan?
Indipendente e di larghe vedute, brillante e ostinata, dotata di un’incantevole combinazione di fascino ed entusiasmo, Christiana Morgan (1897-1967) lavorò come analista e ricercatrice presso la Harvard Psychological Clinic. La sua straordinaria capacità di indagare l’inconscio aveva ispirato C.G. Jung e, mentre molti degli uomini del suo entourage occupano ancora un posto nel corpus del sapere, la Morgan è stata dimenticata. Come e perché sia acaduto è il tema di questo libro che esamina la sua personalità e il mito che la circonda. Con il suo stile di vita anticonformista, la Morgan ha sfidato il puritanesimo della società americana e si è fatta beffe delle convenzioni borghesi, utilizzando il corpo, la sua carica erotica e la sua torbida femminilità. Proprio a causa delle sue scelte di vita, della sua bellezza, ma anche del suo bisogno dell’approvazione maschile, il suo talento è rimasto in ombra. Il clima di Boston, la Prima Guerra Mondiale, il fermento culturale e politico dell’epoca, gli insegnamenti di Jung, le teorie sull’identità di genere avevano condizionato le sue esperienze. Ma la società di allora imponeva alle donne un rigido copione, obbligandole a pagare il prezzo della loro creatività con la tragedia… Questa biografia rappresenta il tentativo di riscrivere la sua storia, considerandola non come una rivale degli uomini con i quali ha condiviso l’esistenza, ma come una donna straordinaria, condizionata dal periodo storico e dalla società in cui è vissuta.