• img-book

    Wilma Scategni

Sale!
ISBN: 9788874870240
Categoria:

Abbecedario per psicoterapeuti in formazione

di: Wilma Scategni

Fornire agli psicoterapeuti in formazione un «filo di Arianna» che li aiuti a non perdersi mentre si inoltrano nei tortuosi percorsi della psiche altrui è lo scopo principale di questo vademecum.

12,00 10,50

Copie:
Note sugli autori
avatar-author
Medico psichiatra, membro del Centro Italiano di Psicologia Analitica (CIPA) e dell’International Association for Analytical Psychology (IAAP), docente COIRAG e CIPA. Dal 2005 è Permanent Staff Member della Granada IAGP (Int. Ass. for Group Psychotherapy) Academy. Già responsabile di un Servizio Psichiatrico di Zona nel Servizio Sanitario Nazionale. Analista individuale e di gruppo, ha esperienza di conduzione di gruppi multiculturali in molte nazioni europee e in Argentina. Presidente Gajap e curatrice della rivista «Anamorphosis. Gruppi, psicologia analitica, psicodramma, intercultura», è autrice di diversi scritti pubblicati sia in Italia che all’estero. Vive e lavora a Torino.
Libri di Wilma Scategni
Quarta di copertina

Fornire agli psicoterapeuti in formazione un «filo di Arianna» che li aiuti a non perdersi mentre si inoltrano nei tortuosi percorsi della psiche altrui è lo scopo principale di questo vademecum.
L’autrice identifica alcuni punti fermi nell’esercizio della psicoterapia e indica strumenti fondamentali per impostare correttamente una relazione terapeutica (estremamente utili risulteranno alcune «griglie» per la raccolta dei dati e del materiale nel corso degli incontri…).
Cosa significa entrare nel mondo del paziente? Cosa guardare e cosa annotare? Che tipo di terapia proporre? Usare i test per orientarsi nella diagnosi? Come impostare e come terminare una terapia? La raccolta anamnestica, il contratto terapeutico, la costruzione del setting, la ricerca dei dati significativi nel colloquio clinico, la gestione del transfert e controtransfert… una mappa degli elementi e questioni fondamentali per una corretta gestione del cosiddetto «caso clinico».
Completa il volume, un quadro sintetico dell’approccio junghiano in ambito psichiatrico.